Sky Arte HD
SkyArte

La stampa 3D reinventa la scarpa da donna

27 settembre 2015

FLAMES by Zaha Hadid. Image © United Nude

Sembrano sculture, ma sono scarpe da donna. Saranno difficilmente indossabili nella vita di tutti i giorni, ma di scarpe si tratta. A firmarle sono tre architetti e due designer di fama internazionale, che hanno combinato il loro estro con le potenzialità delle stampanti 3D di ultima generazione.
Presentate lo scorso aprile durante la Milano Design Week, le scarpe sono state prodotte da United Nude in una limited edition di 50 pezzi ciascuna.

Mentre Zaha Hadid ha creato una scarpa nera dalle linee dinamiche (Flames, nell’immagine in apertura) tipiche del suo peculiare linguaggio architettonico, il designer britannico Ross Lovegrove ha progettato una calzatura in cui la particolarità è la texture geometrica.
Michael Young  – designer con base a Hong Kong – ha completamente reinventato l’idea di décolleté, sfruttando appieno le potenzialità della tecnologia 3D, così come hanno fatto il tedesco Ben Van Berkel e l’architetto messicano Fernando Romero, che si è ispirato alle forme e al motivo a spirale di un fossile marino.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close