Sky Arte HD
SkyArte

La Guerra Fredda, illuminata dai neon di Varsavia

6 aprile 2016

Neon_Muzeum_Varsavia

Merita di certo una visita il Neon Muzeum di Varsavia, diventato un vero e proprio punto di riferimento nel panorama culturale polacco. Ideato nel 2005 da David Hill e Ilona Karwinska, il museo ha preso forma a partire dalla volontà di preservare e rinnovare le insegne al neon polacche risalenti alla Guerra Fredda.

Fu Polish Neon – un progetto espositivo incentrato sulla documentazione fotografica delle insegne – a dare il via all’impresa, sfociata in un museo che custodisce una singolare – e davvero ricca – collezione di “reperti” luminosi.
La mostra originaria ha raggiunto il grande pubblico grazie a una serie di allestimenti in numerose città europee, consacrandola al successo.

Situato nel cuore creative di Varsavia, il Neon Muzeum ha accolto, durante le Notti Europee dei Musei, più di 18mila visitatori in una sola serata, confermando la grande attrazione esercitata da un’istituzione capace di unire la Storia e l’arte in maniera davvero originale.