Sky Arte HD
SkyArte

Alla scoperta dell’eccentrico Cinquecento marchigiano, a Matelica

29 giugno 2016

Baldo de Sarofini Madonna del Soccorso 1506 (?) Tempera su tela Recanati, Chiesa del Beato Placido

Propone un percorso cronologico e stilistico nel quale le opere di Lorenzo de Carris sono affiancata a quelle di illustri contemporanei, tra cui Luca Signorelli, Cola dell’Amatrice e Vincenzo Pagani, la mostra Lorenzo de Carris e i pittori eccentrici nelle Marche del primo Cinquecento, in programma dal 30 giugno al 2 ottobre 2016 al Museo Piersanti di Matelica.
Di origini slave, ma nato proprio nella città marchigiana, de Carris – chiamato anche “il Giuda” – intraprese la  carriera artistica realizzando pala d’altare commissionata destinata alla locale Cattedrale.
La mostra – organizzata in collaborazione con la Regione Marche – ne ricostruisce l’intera produzione, estendendo la visione anche alle figure coeve a cui l’artista si ispirò e rappresenta l’occasione per vedere eccezionalmente riunite anche opere conservate presso istituzioni diverse.

Curata da Alessandro Delpriori e Matteo Mazzalupi, questa rassegna costituisce un ulteriore sviluppo del filone espositivo che punta allo studio e alla valorizzazione del patrimonio artistico della città in provincia di Macerata, già avviato, nel 2015, con la mostra Luca di Paolo e il Rinascimento nelle Marche.

[Immagine in apertura: Baldo de Sarofini, Madonna del Soccorso, 1506 (?), tempera su tela, Recanati, Chiesa del Beato Placido]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close