Sky Arte HD
SkyArte

L’arte monumentale di Yan Pei-Ming sbarca in Austria

14 luglio 2016

Yan Pei Ming, Crucifixion, 2016, Belvedere, Vienna

Nessun altro luogo sarebbe stato più adatto ad accogliere l’emozionante Crucifixion di Yan Pei-Ming, allestita fino al 6 novembre nella Cappella del Principe Eugenio di Savoia, al Belvedere di Vienna. L’artista, nato a Shanghai nel 1960, porta in Austria un’opera monumentale, che conferma il suo interesse per i soggetti pittorici in grande formato.

Anche nello splendido palazzo viennese Yan Pei-Ming prosegue la sua riflessione sui temi tradizionali della storia dell’arte, collocando dietro l’altare della magnifica cappella un lavoro pittorico il cui titolo richiama alla memoria collettiva un soggetto sacro affrontato da intere generazioni di artisti.

Caratterizzata da una scala di colori vicina alla monocromia, in linea con lo stile di Yan Pei-Ming, l’opera testimonia il fare contemplativo e incline ai dettagli secondari che contraddistingue la pratica dell’artista.
Influenzata dalla Rivoluzione Culturale Cinese e dalle tradizioni creative occidentali – conosciute in seguito al trasferimento a Digione, appena diciannovenne – la poetica di Yan Pei-Ming rivela tutta la complessità che emerge dai suoi interventi.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close