Sky Arte HD
SkyArte

L’arte sociale di Gian Maria Tosatti, a Napoli

26 dicembre 2016

Le nuove generazioni di artisti italiani sanno parlare al grande pubblico: la prima mostra istituzionale di Gian Maria Tosatti, presso il Museo MADRE di Napoli, ne è la riprova. Sette Stagioni dello Spirito sigla il capitolo conclusivo del lungo progetto site-specific pensato dall’artista originario di Roma per il tessuto urbano partenopeo.

Dal 2013 al 2016, Tosatti ha interpretato le sette stanze in cui Santa Teresa D’Avila suddivide l’animo umano – nel libro Il Castello Interiore – in altrettante installazioni ambientali, che mescolano fonti letterarie e riferimenti teologici.
Attraverso i suoi interventi, l’artista ha contribuito al recupero di alcuni edifici storici dismessi e abbandonati, innescando un dialogo virtuoso tra arte e comunità.

La mostra, curata da Eugenio Viola e allestita fino al 20 marzo 2017, non si limita a ripercorrere l’intero progetto, ma ne restituisce l’evoluzione nel tempo, consentendo di riviverne le tappe attraverso un racconto intimo, simboleggiato dal pavimento dello studio dell’artista, estrapolato dal suo contesto, e da un diario visivo e testuale di forte impatto.

[Immagine in apertura: Gian Maria Tosatti, Sette Stagioni dello Spirito, 7_Terra dell’ultimo cielo, 2016. © Gian Maria Tosatti. Si ringrazia Fondazione Morra, Napoli; Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close