Sky Arte HD
SkyArte

A Tokyo è spuntata una “foresta di numeri”

25 febbraio 2017

Emmanuelle Moureaux_Forest of Numbers - National Art Center - Tokyo 2

Per sancire il decimo anniversario del National Art Center di Tokyo, l’architetto e artista francese – ma di base nella capitale giapponese – Emmanuelle Moureaux ha ricevuto il prestigioso incarico di realizzare un’installazione che esprimesse la sua visione del decennio a venire.
La progettista, i cui interventi ricorrono spesso alla ripetizione e stratificazione di elementi dai colori sgargianti, ha scelto di trasformare per 10 giorni (dal 20 al 30 gennaio scorso) i 600 metri quadri dello spazio espositivo in una “foresta di numeri”: Forest of Numbers, questo il titolo dell’installazione, era costituita da 60mila numeri variopinti, ordinati all’interno del volume architettonico seguendo una griglia tridimensionale.

Emmanuelle Moureaux_Forest of Numbers - National Art Center - Tokyo

Oltre che per il sicuro impatto visivo, la “foresta” sorprende anche per la simbologia sottesa all’intervento, che il pubblico poteva facilmente percepire esplorando lo spazio e osservando secondo quale logica si susseguivano numeri e colori. Ciascuno dei 10 livelli di cui è composta l’opera, infatti, corrisponde a un anno del prossimo decennio, ogni anno rappresentato dalle sue quattro cifre.
Inoltre, i numeri presentano una palette di 100 esatte tonalità cromatiche: anche Forest of Numbers appartiene alla serie di installazioni 100 Colors, che Moureaux va realizzando dal 2013 in diverse parti del mondo.