Sky Arte HD
SkyArte

Oscar 2017. Tutti i premi

27 febbraio 2017

Moonlight, Barry Jenkins

Emozioni e sorprese si sono susseguiti nel corso della cerimonia di consegna degli Oscar 2017, che si è svolta al Dolby Theatre di Los Angeles nel corso della notte italiana. La pellicola La La Land, con ben 14 candidature all’attivo, ha conquistato 6 statuette, ma è Moonlight, diretto da Barry Jenkins, a trionfare come Miglior film, dopo il clamoroso errore nell’annuncio della pellicola vincitrice, inizialmente identificata proprio in La La Land. Il film premiato, ambientato in una Miami segnata dalla violenza e dal traffico di droga, ottiene anche gli Oscar per il Miglior attore non protagonista, Mahershala Ali, e la Migliore sceneggiatura non originale.

Notevole, in ogni caso, il successo per La La Land, ormai forte di una straordinaria popolarità a livello internazionale. Infatti, il regista e sceneggiatore statunitense Damien Chazelle ha vinto l’Oscar per la Miglior regia ed Emma Stone – premiata anche con la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile alla 73ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia –  ottiene la statuetta come Miglior attrice protagonistaLa La Land, inoltre, ha avuto la meglio sui concorrenti anche nelle categorie Miglior colonna sonora, Miglior canzone, Miglior fotografia e Miglior scenografia.
A Viola Davis è stata assegnato l’Oscar come Miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in Barriere, film diretto e interpretato da Denzel Washington. Il drammatico Manchester by the Sea è stato premiato per la Miglior sceneggiatura originale, consegnata a Kenneth Lonergan, che è anche il regista del film, e per il miglior interprete maschile, Casey Affleck.

Il riconoscimento come Miglior film straniero quest’anno è andato all’Iran e al pluripremiato regista Asghar Farhadi per il suo Il cliente. Il regista, già vincitore nella stessa categoria nel 2012 con Una separazione, nell’impossibilità di essere presente negli Stati Uniti in conseguenza del bando anti-immigrati voluto dal presidente Donald Trump, ha scritto un messaggio che è stato letto nel corso della serata.
Nulla da fare per Fuocoammare di Gianfranco Rosi, docu-film su Lampedusa, unica pellicola a rappresentare il cinema italiano. Tuttavia, l’Oscar per Miglior trucco e acconciatura premia anche due make up artist italiani, Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini, che, insieme a Christopher Nelson, hanno lavorato alla pellicola Suicide Squad.

Zootropolis si è aggiudicato il premio come Miglior film d’animazioneLa battaglia di Hacksaw Ridge trionfa sia per il Miglior montaggio sia per il Miglior montaggio sonoro; Il libro della giungla ottiene la statuetta per i Migliori effetti speciali; ad Animali fantastici e dove trovarli va l’Oscar per i Migliori costumiO.J: Made in America di Ezra Edelman, opera legata alle vicende del campione di football O. J. Simpson, è il Miglior documentario dell’anno. A Sing il premio come Miglior cortometraggio; a The White Helmets quello per il Miglior cortometraggio documentario; Piper di Pixar Animation Studios vince l’Oscar come Miglior cortometraggio d’animazione.