Sky Arte HD
SkyArte

Alla Kunsthal di Rotterdam, la grande fotografia di Robert Mapplethorpe

20 aprile 2017

Robert Mapplethorpe autoritratto

Organizzata dal Los Angeles County Museum of Art e dal J. Paul Getty Museum, in collaborazione con la Robert Mapplethorpe Foundation, finalmente arriva in Europa un’ampia monografica sullo straordinario fotografo statunitense.
Scomparso nel 1989, Robert Mapplethorpe si è imposto tra le figure di assoluto riferimento della scena artistica del XX secolo. La sua personalità e la sua fotografia verranno indagati in Robert Mapplethorpe, a perfectionist, in programma dal 22 aprile al 27 august 2017 alla Kunsthal di Rotterdam.

Negli spazi dell’istituzione olandese – l’unica in Europa a ospitare questo atteso evento – sarà possibile cogliere lo stile e l’approccio dell’artista attraverso oltre 200 opere, dai primi lavori risalenti alla fine degli anni Sessanta fino alla consacrazione nel mondo dell’arte negli anni Ottanta.
Tra ritratti, autoritratti, nature morte e gli immancabili nudi, saranno naturalmente esposte le fotografie divenute icone di un’epoca, tra cui quelle realizzate all’amica e musa Patti Smith, alla body builder Lisa Lyon e al modello Phillip Prioleau.
La centralità della sessualità nel lavoro di Mapplethorpe raggiunge piena visibilità nel percorso espositivo che attesta gli sforzi compiuti nel fermare il corpo nudo sulla pellicola, conferendogli valenze scultoree.

Robert Mapplethorpe, a perfectionist estende il proprio orizzonte anche al racconto dell’intensa – e complessa – personalità dell’artista, sia proponendo una selezione di autoritratti, sia esaminando il suo metodo di lavoro.
In mostra infatti saranno disponibili anche lettere, documenti, libri e note a dimostrazione dei rapporti personali e diretti che intratteneva con le personalità al centro della sua fotografia.