Sky Arte HD
SkyArte

Il nuovo allestimento del Museo Picasso a Malaga

15 aprile 2017

'Pablo Picasso. New Collection'. View of Gallery 4 Photo: Jesús Domínguez © Museo Picasso Málaga © Sucesión Pablo Picasso, VEGAP, Madrid, 2017

A partire dal 14 marzo scorso, le sale ospiti della collezione permanente del Museo Picasso a Malaga hanno cambiato volto, offrendo al pubblico un inedito percorso visivo tra le opere del celeberrimo artista spagnolo. Pablo Picasso. New Collection regala allo sguardo nuove prospettive sull’opera di un simbolo della creatività novecentesca, dagli esordi agli anni più maturi.

Seguendo un criterio cronologico, la mostra riunisce 120 lavori custoditi dal museo andaluso e 166 prestati dalla Fundación Almine y Bernard Ruiz-Picasso para el Arte (FABA), che collaborerà alla riuscita del nuovo allestimento per i prossimi tre anni. Grazie anche a un rinnovato sistema di illuminazione, i capolavori di Picasso testimoniano l’incredibile versatilità, poetica e stilistica, messa in campo dal loro autore.

'Pablo Picasso. New Collection'. View of Gallery 4 Photo: Jesús Domínguez © Museo Picasso Málaga © Sucesión Pablo Picasso, VEGAP, Madrid, 2017

Proposte al pubblico assecondando le esigenze e i dettami del display contemporaneo, le opere trovano dimora nelle undici sale del Palacio de Buenavista e includono il rarissimo dipinto a olio su supporto di vetro dal titolo Ristorante, mostrato per la prima volta, e la famosa Testa di toro, ottenuta dal riutilizzo del sellino e del manubrio di una bicicletta.

Il nuovo percorso di visita consente agli spettatori di conoscere da vicino l’intera gamma di tecniche e materiali usati da Picasso, complice una rotazione trimestrale delle opere. Tele, sculture e ceramiche sono esposte in maniera permanente, mentre i disegni e le opere grafiche, laddove le condizioni conservative lo permettano, subiscono quattro rotazioni all’anno, rinnovando ulteriormente i contenuti del display.

[Immagini: Pablo Picasso. New Collection. Photo: Jesús Domínguez © Museo Picasso Málaga © Sucesión Pablo Picasso, VEGAP, Madrid, 2017]