Sky Arte HD
SkyArte

Il Jardín de Cactus di Lanzarote vince il Premio Scarpa per il Giardino

17 maggio 2017

Veduta d’insieme sul giardino dalla terrazzamirador dell’ingresso. Fotografia di Andrea Rizza Goldstein, dicembre 2016, per Fondazione Benetton Studi Ricerche-Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2017

Puntuale come ogni anno, si rinnova l’appuntamento con il Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino, la campagna di studio e di cura, promossa dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche a partire dal 1990, finalizzata alla diffusione della cultura di “governo del paesaggio”. Giunto alla 28esima edizione, il riconoscimento quest’anno è stato assegnato al Jardín de Cactus di Lanzarote, l’isola appartenente all’arcipelago delle Canarie, distante appena 130 chilometri dal continente africano.

A destra, il mulino preesistente alla trasformazione della cava in giardino; nell’Ottocento la zona era nota, tra gli abitanti, come Cuevas del Molino (grotte del mulino). Fotografia di Andrea Rizza Goldstein, dicembre 2016, per Fondazione Benetton Studi Ricerche-Premio Internazionale Carlo Scarpa per il Giardino 2017

Il suo profilo naturalistico, all’apparenza inospitale e segnato da numerose eruzioni vulcaniche, ha reso questa destinazione un luogo simbolo della capacità di rigenerazione, nonostante condizioni di vita spesso estreme. In particolare, il Jardín de Cactus – opera dell’artista e abitante dell’isola César Manrique, scomparso nel 1992 – costituisce una testimonianza delle possibili alternative da percorrere contro lo sfruttamento turistico di Lanzarote.
Il giardino “manifesto di un diverso modo di vivere nell’isola e di riconoscerne, con occhi nuovi, la bellezza” sorge in località Guatiza, all’interno di una cava di picón, termine con il quale si indicano i lapilli vulcanici impiegati dagli agricoltori locali. Immerso nel mosaico delle coltivazioni di fico d’india, il Jardín de Cactus dispone di un sistema concentrico di terrazzamenti e ambienti che si inseriscono nelle pareti della cava: all’interno sono state collocate succulente provenienti da tutto il mondo.

Nel corso del fine settimana in arrivo, a Treviso, la sede della Fondazione Benetton Studi Ricerche ospiterà un’esposizione dedicata proprio al luogo premiato, accompagnata da un concerto di musica tradizionale canaria e da un seminario pubblico di approfondimento. L’appuntamento è per venerdì 19 e sabato 20 maggio, quando si terrà anche la cerimonia ufficiale di premiazione, con la presentazione del documentario realizzato e la consegna del sigillo disegnato da Carlo Scarpa, simbolo del riconoscimento.