Sky Arte HD
SkyArte

Acropoli di Cuma: uno sguardo sul mito, lungo un’estate

11 giugno 2017

Quest’estate, sarà possibile assaporare il fascino del mito in un luogo che, nonostante lo scorrere del tempo, conserva ancora un’aurea magica, mistica e sacra: l’Acropoli di Cuma, in provincia di Napoli.
Dal 10 giugno scorso, gli spazi di questo sito archeologico restano aperti oltre i consueti orari per ospitare gli appuntamenti compresi nel calendario della rassegna Premonizioni. Cuma: uno sguardo sul Mito.

Organizzata dall’Associazione ‘Lo Sguardo che Trasforma’ e curata da Guido Liotti e Livia Berté, la kermesse propone – fino al 10 settembre – performance dal vivo di qualità.
In alcune sere d’estate sarà possibile assistere a spettacoli di danza, concerti e selezionate rappresentazioni.
Il programma, oltre al consolidato format degli spettacoli itineranti su Mito e magie naturali per la regia di Guido Liotti, quest’anno propone infatti ospiti d’eccezione come Enrico Iannaccone, regista vincitore del David di Donatello, e Francesco Casale. Quest’ultimo, in particolare, sarà protagonista de La Sibilla è tornata, show che combina teatro ed arti performative, realizzato con la collaborazione di Guido Liotti, allestito tra il parco archeologico e la Foresta Regionale di Cuma.

Grande protagonista della kermesse sarà la musica, con un’offerta ampia e diversificata e live che si svolgeranno in location uniche; tra gli artisti attesi si segnalano Gianluca Rovinello e Annalisa Madonna con iGatos do Mar, Giovanna Panza con Edo Puccini e Pasquale Nocerino, Daniela Sorrentino ed i progetti Rete co Mar e Nafrythm, Alfredo Rizzi.
A punteggiare il palinsesto di questo evento dell’estate napoletana anche la danza e la prosa; le domeniche mattina, inoltre, è prevista la possibilità di partecipare con i bambini allo spettacolo Alla ricerca del Mago di Oz. La città di Smeraldo è la foresta in cui camminiamo, liberamente tratto da Il meraviglioso mondo di Oz di L. Frank Baum.