Sky Arte HD
SkyArte

Dal rock al fumetto: le copertine Marvel ispirate alle hit

28 giugno 2017

Guardians-Variant-Cover-Nevermind-Nirvana

La distanza tra la musica e i fumetti può essere davvero ridottissima. Almeno così la pensano dalle parti della Marvel Comics, casa editrice statunitense cui si deve, tra gli altri, la pubblicazione dei fumetti con protagonisti alcuni dei più amati personaggi del genere: da l’Uomo Ragno a Capitan America; da X-Men a Iron Man, solo per citare una minima – ma rappresentativa – selezione dell’universo Marvel.
Acquisita dal colosso The Walt Disney Company nel 2009, continua a farsi promotrice di una serie di incursioni d’autore nel settore musicale. Negli anni scorsi, infatti, Marvel Comics aveva indirizzato il proprio interesse verso i generi dell’hip-hop e dell’R&B. Il risultato aveva raggiunto visibilità con una collezione di cover rivisitate degli album di artisti come Beyoncè o Kanye West.

Dopo quelle suggestioni musicali è ora la volta dell’energia del rock: Marvel ha infatti annunciato la realizzazione di variant cover a tema, delle quali saranno protagonisti alcuni dei suoi personaggi. Da settembre saranno disponibili: la versione di Guardians of the Galaxy #9 (in apertura dell’articolo), nella forma di tributo a Nevermind dei Nirvana ad opera di Mike Hawthorne e Nathan Fairbairn; X-Men Blue #11 di Daniel Acuna in omaggio a Parallel Lines dei Blondie; Inhumans: Once and Future Kings #2 di Damion Scott, che si misura con Appetite for Destruction dei Guns N’ Roses, e Mighty Thor #23 di Marco Rudy a partire da London Calling dei The Clash.
Infine, è stata annunciata anche una cover alternativa all’albo X-Men Gold #11, a cura di Mike Del Mundo, sebbene non siano stati resi noti ad oggi i dettagli del disco al quale tributerà il proprio omaggio.