Sky Arte HD
SkyArte

Una Lady Macbeth particolare approda sul grande schermo

17 giugno 2017

Non c’è alcun rimando all’opera del Bardo, se non il nome del personaggio principale, in Lady Macbeth, il film d’esordio di William Oldroyd: invece che a Shakespeare, il lungometraggio è ispirato al romanzo di Nikolaj Leskov, Lady Macbeth del Distretto di Mcensk, in cui il cuore pulsante della narrazione è il personaggio di Katherine.

In concorso alla 34esima edizione del Torino Film Festival, il lungometraggio narra la storia di una donna capace di mettere in campo azioni violente e spregiudicate pur di combattere i pregiudizi e le regole della società inglese ottocentesca, ben poco incline a concedere libertà e attenzione all’universo femminile.

Appena 17enne, Katherine, interpretata da Florence Pugh, è costretta a sposare un uomo di mezza età, ritrovandosi incatenata in un rapporto privo di amore e di rispetto. Dopo aver intrapreso una relazione clandestina con un giovane dipendente del marito, Katherine non esiterà a compiere le azioni più efferate, in difesa della propria autonomia, svelando una determinazione implacabile che richiama, da lontano, l’indole della Lady shakespeariana.