Sky Arte HD
SkyArte

Tornano le meraviglie d’Italia on the road

13 giugno 2017

Dario Vergassola e Veronica Sei in un Paese Meraviglioso Cerveteri Tarquinia

Mancano ormai pochi giorni al debutto su Sky Arte HD della terza stagione di Sei in un Paese meraviglioso, la serie realizzata da Ballandi Arts e intitolata alle bellezze paesaggistiche e culturali dello Stivale. Dopo il successo delle due edizioni precedenti, dal 19 giugno, in prima serata, 18 puntate inedite ci guideranno alla scoperta di luoghi e scorci permeati da un fascino senza tempo, in compagnia dell’inossidabile Dario Vergassola e della new entry Veronica Gentili, attrice e giornalista.

Il programma promosso da Autostrade per l’Italia si arricchisce di contenuti inediti, attraverso il racconto dei siti italiani inclusi nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Le destinazioni dei viaggi che animeranno il nuovo ciclo di episodi, infatti, coincideranno con i siti UNESCO raggiungibili dalla rete autostradale nostrana, nell’ottica di una meritata valorizzazione di un patrimonio unico al mondo.

Le novità non finiscono qui. Autostrade per l’Italia lancia un concorso d’ingegno dal titolo Ciak, si gira: Sei in un Paese meraviglioso per scoprire nuovi talenti narrativi. Dal 15 giugno al 15 settembre, gli studenti di dodici università italiane – riuniti in gruppi composti da un massimo di cinque persone – potranno realizzare un video per raccontare il sito UNESCO più vicino al proprio ateneo. I migliori tre classificati riceveranno in premio utili apparecchiature fotografiche e diventeranno i protagonisti di uno speciale che Sky Arte HD dedicherà loro nell’ambito della terza stagione di Sei in un Paese meraviglioso.

La nuova versione del programma televisivo segue di pari passo l’evoluzione dell’omonimo progetto sulla rete autostradale. A partire dalla primavera di quest’anno, infatti, all’interno di un centinaio di aree di servizio un’installazione ad hoc racconta le meraviglie dei beni UNESCO più vicini all’autostrada, segnalati anche da appositi cartelloni Touring posizionati lungo le arterie autostradali. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Commissione Nazionale per l’UNESCO, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento per le infrastrutture, i sistemi informativi e statistici – Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali.