Sky Arte HD
SkyArte

Gli Stati Uniti celebrano la moda di Pierre Cardin

20 luglio 2017

pierre-cardin-mostra-70-anni-carriera-newport-stati-uniti

Visionario creativo dall’enorme ingegnosità“, Pierre Cardin ha disegnato abiti e accessori indossati da alcune delle donne più glamour e influenti del mondo: Jackie Kennedy, Brigitte Bardot, Charlotte Rampling, Jeanne Moreau, solo per citarne alcune. Per il fashion designer di origini italiane, naturalizzato francese, è tempo di essere omaggiato con una grande mostra oltreoceano. Inaugurata lo scorso 27 maggio negli Stati Uniti e aperta fino al primo gennaio 2018 al The Breakers di Newport, Pierre Cardin 70 years of innovation riunisce 90 look dello stilista, in rappresentazione della sua prolifica produzione e della sua visione.

Inoltre, a documentare l’arte e lo stile Cardin, dagli archivi privati sono stati concessi anche 42 pezzi originali, tra cui disegni relativi ad abiti cult come quelli appartenenti alla collezione Cosmocorps, alle tute unisex create per le Olimpiadi del 1972 e all’abito “tecnologicamente avanzato” indossato da Lauren Bacall nel 1968, realizzato con un tessuto trattato con il procedimento della termoformatura.
A ricostruire il profilo umano di Mr. Cardin e documentare l’estensione dei suoi interessi – con una vocazione per l’arte, l’architettura, il design e l’arredamento – contribuiscono anche opere provenienti dalla sua vasta collezione d’arte, tra cui i lavori del caricaturista francese della Belle Époque Georges Goursat, noto anche con la denominazione SEM.

La selezione dei pezzi in mostra è frutto della collaborazione tra i curatori e lo stesso stilista, oggi 95enne. Il percorso espositivo sfugge ai modelli di allestimento tradizionale, a favore dell’evocazione di una vera e propria sfilata di moda, con i modelli più iconici della parabola della casa di moda disposti secondo un criterio cronologico.
Forte di una formazione nell’alta moda al fianco Christian Dior – fu primo sarto della maison all’epoca della sua apertura –  lo stilista viene annoverato tra i fautori del cosiddetto “New Look”, destinato a incidere in maniera decisiva nello sviluppo della moda del Novecento. Fondata nel 1950, la maison Cardin si avvicinò all’universo dell’alta moda pochi anni dopo.
Tra gli aspetti salienti, va ricordata l’influenza esercitata nell’immaginario dello stilista dalla corsa allo spazio: agli anni Sessanta, infatti, risalgono alcuni dei suoi più memorabili lavori legati proprio alle atmosfere e alle visioni alimentate dalle missioni spaziali.