Sky Arte HD
SkyArte

La performance di Eddie Peake tra Napoli e i Campi Flegrei

13 luglio 2017

Corpsing, 2017, La Casa Encendida, Madrid, Spain, 05.05.17 © Eddie Peake. Photo © La Casa Encendida (Sara Navarro) 28tif

Il museo MADRE di Napoli, la Chiesa di San Giuseppe a Pontecorvo-Le Scalze nel capoluogo campano e il Vulcano Solfatara a Pozzuoli, indirizzi simbolo “di una continua e costante attenzione per la contaminazione tra i generi e le forme artistiche“, stanno per fare da cornice a To Corpse, azione performativa in tre variazioni di Eddie Peake, concepita in occasione di Volcano Extravaganza 2017 – I Polpi. Sviluppate in collaborazione con l’electronic producer Actress, la musicista Gwilym Gold e la poetessa e scrittrice Holly Pester, le tre inedite performance, della durata di 20 minuti ciascuna, si caratterizzano per lo slancio interdisciplinare, finalizzato a sperimentare forme di interazione tra corpo, musica e poesia.

L’appuntamento occuperà l’intera giornata di venerdì 14 luglio, con la prima variazione alle ore 15:00, nel cortile interno del museo MADRE. La seconda tappa, alle ore 18:00, è fissata nel capolavoro barocco di Cosimo Fanzago, la Chiesa di San Giuseppe a Pontecorvo; la conclusione del ciclo coincide con il tramonto, alle ore 20:15, con la terza variazione prevista nella suggestiva dimensione del cratere vulcanico della Solfatara, a Pozzuoli.

Curato da Milovan Farronato, Volcano Extravaganza 2017 – I Polpi è realizzato nell’ambito del progetto Itinerari del Contemporaneo – Confronti, promosso e finanziato dalla Regione Campania. Presentato dal Fiorucci Art Trust, quest’anno l’appuntamento si svolge in partnership con The Vinyl Factory di Londra.