Sky Arte HD
SkyArte

Liu Bolin e Annie Leibovitz, insieme tra i ghiacci dell’Islanda

25 luglio 2017

Campagna-pubblicitaria-Moncler-firmata-da-Liu-Bolin-e-Annie-Leibovitz.-© Moncler

Dopo l’esordio con la campagna Primavera-Estate 2017, si conferma il sodalizio artistico tra Liu Bolin e Annie Leibovitz: insieme tornano a firmare una nuova campagna pubblicitaria, per la casa di moda Moncler. Dopo gli scenari metropolitani di New York, questa volta il duo si è misurato con gli incantevoli paesaggi dell’Islanda, tra ghiacciai, acque e iceberg.

L’artista cinese originario di Shandong, dove è nato nel 1973, è noto con l’appellativo di “uomo invisibile” e questa volta ha provato a mimetizzarsi con l’ambiente estremo e affascinante dell’isola nordeuropea. Il gusto estetico che ha reso celebri gli autoritratti di Bolin, contraddistinti dall’adesione piena e completa con il contesto di inserimento, viene ora rimodulato per presentare la prossima linea di capi d’abbigliamento.
Fondendosi con le tonalità di grigio, piombo, antracite e con l’evanescente azzurro della natura islandese, Liu Bolin è stato immortalato dalla celebre fotografa statunitense, nonché sua amica, scelta dal brand per la sesta stagione promozionale consecutiva.

Tra le opere più note dell’autore cinese si ricorda Migrants, un progetto realizzato nel 2015 insieme a un gruppo di profughi ospitati dal C.A.R.A. di Mineo, in Sicilia, anch’esso fondato sul concetto di “dissolvenza con l’ambiente”. Tra i tanti ritratti iconici, di Annie Leibovitz vale la pena ricordare almeno il recente cambio di paradigma da lei apportato alla tradizione di The Cal, il leggendario Calendario Pirelli.