Sky Arte HD
SkyArte

In Calabria, riflettori puntati sulla musica italiana al Color Fest

2 agosto 2017

Color Fest - Pubblico

Sta per rinnovarsi, in Calabria, l’appuntamento con Color Fest, festival di musica italiana che nel corso delle quattro edizioni precedenti si è fatto strada divenendo un punto di riferimento nel Sud Italia.
La due giorni è in arrivo il 4 e 5 agosto presso i ruderi dell’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, un complesso risalente all’XI secolo già palcoscenico naturale della manifestazione lo scorso anno.

Curata e promossa, come sempre, dall’Associazione Culturale Che cosa sono le Nuvole, Color Fest 2017 è stata anticipato con appuntamenti distribuiti nei mesi scorsi: numerose le preview, accompagnate da una winter session alla quale hanno preso parte artistico come Motta, Cosmo, The Zen Circus.

La kermesse entra finalmente nel vivo, con una prima giornata nella quale si passeranno il testimone grandi nomi della musica italiana. In cartellone la cantautrice Nada, “musa della musica italiana” apprezzata da un pubblico trasversale che, per l’occasione, sarà affiancata da A Toys Orchestra,  band della scena musicale indipendente italiana. Sul palco anche i Fast Animals and slow kids, che di recente hanno pubblicato l’album Forse non è la felicità; la cantautrice Levante, a Color Fest 2017 per l’unica tappa calabrese del suo tour, i Gabebo Penguins e gli Ex-Otago. A chiudere la giornata d’esordo saranno due importanti band calabresi: Al the coordinator e Kyle.

Brunori Sas inaugurerà il suo nuovo tour estivo proprio sul palco del Color Fest 2017, sabato 5 agosto, proponendo un live rinnovato e ampliato nel repertorio e nell’allestimento. In programma anche le esibizioni di One Dimensional Man, band culto dell’underground italiano capitanata da Pierpaolo Capovilla, e tre giovanissimi gruppi, ovvero Canova, Gomma e Aquarama. Anche nella seconda serata i riflettori verranno puntati sulla scena calabrese, questa volta grazie al teatro canzone di Ivan Talarico e al pop-rock con echi brit degli Skelters.
Nel corso del festival, infine, sono in programma anche dj-set, mostre, presentazioni di libri e i reading Memorie sulla strada del ritorno di Francesco Cangemi e Giuseppe Bottino e Parola a peso di Autori Appesi.