Sky Arte HD
SkyArte

James (e Tom) Franco, dal cinema all’arte contemporanea

26 agosto 2017

Pipe Brothers Tom and James Franco, ASU Art Museum Ceramics Research Center. Photo Deanna Dent ASU Now

Dal cinema all’arte contemporanea, il passo è breve. Almeno per l’attore e regista statunitense James Franco, noto al grande pubblico per le sue interpretazioni nella trilogia Spider-Man, in James Dean – La storia vera e anche per la candidatura all’Oscar come miglior attore con il film 127 ore, nel quale ha ripercorso una drammatica vicenda, realmente accaduta, all’alpinista Aron Ralston.
In queste settimane, con il fratello Tom – attore, artista e fondatore del collettivo californiano Firehouse Art Collective a Berkeley, attivo nella ricerca di spazi in cui gli artisti possano vivere, lavorare e collaborare – James è protagonista di una singolare mostra al Ceramics Research Center dell’Arizona State University Museum of Art, negli Stati Uniti.

Il percorso espositivo di Pipe Brothers: Tom e James Franco, visitabile fino al 23 settembre prossimo, riunisce le opere che i due fratelli hanno realizzato a partire dai tubi di scarico fognario realizzati in ceramica dall’azienda Phoenix’s Mission Clay Products. Questa società da circa 40 anni associa all’attività industriale, che le è propria, anche un programma che punta a ridurre le distanza con l’arte contemporanea.
La nuova mostra è parte integrante di questo progetto e, come ha raccontato il curatore, Garth Johnson, consente di conoscere dall’interno le peculiarità della produzione aziendale: “Artisti provenienti da tutto il mondo possono lavorare nella fabbrica di Phoenix – ha affermato – possono scolpire, colorare, smaltare, lavorare l’argilla in qualsiasi modo desiderino”.

Ricevuto l’invito, la risposta offerta dai fratelli Franco non è si fatta attendere e i due hanno dato vita a una speciale collezione di “tubi d’artista”. Nonostante le considerevoli dimensioni dei diversi esemplari – ciascuno alto sette metri e mezzo – e la necessità di allinearsi con orari e ritmi della fabbrica, Tom e James Franco, insieme ad alcuni esponenti del collettivo Firehouse Art Collective, hanno realizzato 9 opere.
Ricordando una delle sue interpretazioni più apprezzate, l’attore hollywoodiano ha scelto di raffigurare su uno dei tubi proprio James Dean con la sua Porsche. Al termine di Pipe Brothers, questi lavori continueranno a essere esposti in altre sedi; a conclusione di questo “tour”, diventeranno nuovi esemplari di “arte pubblica”, andando a svolgere la funzione che è loro propria.

[Immagine in apertura: Pipe Brothers – Tom and James Franco, ASU Art Museum Ceramics Research Center. Photo by Deanna Dent/ASU Now]