Sky Arte HD
SkyArte

In Thailandia, un centro sportivo fatto di bambù

31 agosto 2017

Progettato dallo studio Chiangmai Life Architects (CLA) – Markus Roselieb, Tosapon Sittiwong ‒ il nuovo centro sportivo della Panyaden International School si inserisce armonicamente nel complesso scolastico esistente, formato da costruzioni in terra e bambù dislocate nel paesaggio collinare di Chiang Mai, capoluogo della provincia omonima nella Thailandia settentrionale.

Destinata a ospitare fino a 300 allievi contemporaneamente e composta da una grande sale di oltre 780 metri quadrati, la struttura può essere impiegata anche per eventi e spettacoli, oltre che durante corsi e gare a carattere sportivo. A contraddistinguerla è il generoso impiego del bambù, materiale naturale ad alta prestazione che permette di conservare bassi i livelli di emissioni di carbonio e preservare l’appellativo di “scuola green” già associato a questo istituto.

Nella definizione dell’innovativo design strutturale, gli architetti sono stati coadiuvati dagli ingegneri Phuong Nguyen ed Esteban Morales Montoya: il risultato è una copertura sinuosa e avvolgente, formata da tralicci di bambù prefabbricati in grado di coprire luci di 17 metri, senza ricorrere a connessioni in acciaio. Al di sotto, gli studenti possono godere di un clima fresco durante tutto l’anno, assicurato dalla ventilazione naturale e dall’adeguato isolamento termico. Il centro sportivo dispone inoltre di uno spazio di servizio per attrezzature sportive e teatrali; lateralmente, infine, le balconate offrono sedute per famiglie e allievi in occasione di competizioni sportive e altre manifestazioni.

[Immagine in apertura: photo by Alberto Cosi]