Sky Arte HD
SkyArte

Un’estate all’insegna della cultura, a Polignano a Mare

11 agosto 2017

persevisioni polignano a mare festival

Giunto al decimo anniversario, il festival artistico-musicale PerSe Visioni – Art Factory sta nuovamente per animare la provincia di Bari, e per la precisione la città di Polignano a Mare, con stimoli e spunti culturali che attingo alle arti visive, alla musica e al cinema per proporre ai partecipanti un nuovo rapporto con il mondo, sia come spazio fisico che come luogo ideale, ricco di possibilità e mete “altrove”.

Dal 13 al 23 agosto, la kermesse organizzata dall’Associazione Bachi da setola si articolerà in due momenti principali, il Pv10 – Workshop Xp – dall’inizio del festival al 21 agosto – e poi la due giorni di chiusura costituita da Pv10 – Live Art Act.
Come suggerisce il sottotitolo della prima parte del festival, un workshop o laboratorio – cui parteciperanno il regista Gregorio Amicuzi, la coreografa e danzatrice Viviana Bovino della Compagnia Residui Teatro di Madrid, la danzatrice francese Isabel Maurel – guiderà i partecipanti alla scoperta delle opere di Pino Pascali, per giungere a una doppia performance conclusiva che animerà il centro di Polignano a Mare.

Anche Pv10 Live Art Act prevede il coinvolgimento di musicisti e professionisti di rilevanza nazionale e internazionale. Il 22 agosto, la regista Luciana Fina accompagnerà la proiezione del suo documentario Terceiro Andar, un lavoro tra cinema del reale e videoarte, ambientato in un palazzo nel Bairro das Colónias a Lisbona, con protagoniste una madre e una figlia originarie della Guinea Bissau.
Sul fronte musicale, si esibiranno sul palcoscenico Waldeck, uno degli originali protagonisti della scena downbeat viennese, e Giorgio Distante, trombettista, compositore e sperimentatore pugliese, noto in ambito jazz, etnico ed elettronico.
Il 23 agosto sarà la volta dell’immancabile appuntamento con la proiezione di alcuni cortometraggi internazionali, selezionati dalla regista Alina Marazzi.