Sky Arte HD
SkyArte

La Cracking Art “irrompe” nelle Gallerie d’Italia a Milano

27 settembre 2017

Cracking Art alle Gallerie d'Italia di Piazza della Scala, Milano, settembre-novembre 2017

È un’invasione pacifica e multicolore, quella in arrivo dal 27 settembre al 5 novembre alle Gallerie d’Italia di Piazza della Scala, a Milano. La sede museale di Intesa Sanpaolo sta infatti per accogliere oltre 70 sculture, raffiguranti varie specie di animali, disposte tra le sale interne del palazzo e il Giardino intitolato allo scrittore Alessandro Manzoni.

L’intervento porta la firma del collettivo Cracking Art, nato nel 2007 a Biella e autore di operazioni analoghe avvenute sullo sfondo delle città in tutto il pianeta: dall’America alla Russia, dall’Azerbaijan alla Cina, passando per il Belgio, la Francia, Israele e la Repubblica Ceca. Oltre 400 le installazioni che si sono susseguite nel corso di questi anni su scala mondiale, unificate dalla volontà di introdurre una forma di innovazione nell’arte e di conferire centralità alla Natura e ai suoi bisogni.
Non a caso la gran parte degli interventi del collettivo è stata contraddistinta dalla presenza di riproduzioni di animali in plastica riciclabile. Posizionate in luoghi di notevole afflusso, come strade e piazze, e presentate in occasione di importante rassegne d’arte contemporanea, queste opere sono riuscite con la loro presenza a evocare”favole urbane contemporanee“. Chiocciole, lupi, suricati, rondini e altri animali realizzati in polietilene rigenerabile, tutti coloratissimi, saranno temporaneamente ospiti del museo milanese, stimolando anche la creatività e la fantasia in quanti attraverseranno il percorso espositivo.

Proprio a Milano, dieci anni fa, il collettivo aveva posizionato sui balconi di Palazzo Beltrami il grande coccodrillo rosso divenuto poi parte della collezione d’arte contemporanea di Intesa Sanpaolo; da allora è esposto in forma permanente nel Giardino che celebra Alessandro Manzoni.
A partire da questa ricorrenza, è stata concepita la nuova collaborazione tra le Gallerie d’Italia e il collettivo: i “festeggiamenti” per il decimo anniversario dell’acquisizione del grande rettile colorato sono dunque accompagnati da una sorta di “special party”, al quale prendono parte nuovi animali.