Sky Arte HD
SkyArte

Tutte le forme della creatività, al Festival Filosofia 2017

13 settembre 2017

Michela_Marzano_foto_Baracchi_Campanini Festival Filosofia Modena

La “radice comune e talora sottovalutata delle arti e delle tecniche, che si manifesta negli oggetti ‘fatti ad arte’” è il principale campo di indagine della 17esima edizione di Festival Filosofia, la kermesse che al 15 al 17 settembre animerà 40 luoghi diversi di Modena, Carpi e Sassuolo con un caleidoscopio di circa 200 appuntamenti.
Promosso dal Consorzio per il festivalfilosofia, l’evento si snoda tra le tre città proponendo lezioni magistrali, mostre, concerti, spettacoli, cene filosofiche e iniziative concepite appositamente per i piccoli ospiti.

Come da tradizione, fiore all’occhiello dell’evento saranno i numerosi ospiti: quest’anno, tra gli altri, sono attesi Enzo Bianchi, Massimo Cacciari, Brunello Cucinelli – che terrà una delle lectio magistralis in programma – Umberto Galimberti, Michela Marzano (nella foto in apertura), Massimo Recalcati, Emanuele Severino, Silvia Vegetti Finzi, Marc Augé, James Clifford e Deyan Sudijc.
Corposo anche il palinsesto “creativo”, tra musica e spettacoli dal vivo di cui saranno protagonisti, tra gli altri, il premio Oscar Nicola Piovani e Alessandro Bergonzoni.

Una trentina, inoltre, le mostre che verranno inaugurate nei giorni di Festival Filosofia, tra cui l’attesa retrospettiva su Cesare Leonardi – già al centro di un recente appuntamento espositivo curato da Joseph Grima e Andrea Bagnato a Villa Croce, a Genova -, la mostra incentrata sui finalisti dell’ultima edizione di Master of Photography, una monografica sulle litografie di Georg Baselitz, una personale di Giuliano della Casa, un intervento di street art di Eron e un’installazione di luce di Mario Nanni.