Sky Arte HD
SkyArte

Italia fragile: in Triennale un progetto per migliaia di centri storici

18 novembre 2017

Presenza distintiva del tessuto territoriale nazionale, i centri storici del Bel Paese costituiscono il cuore della mostra che la Triennale di Milano dedica a Leonardo Benevolo, scomparso nel gennaio 2017.
Curata da Benno Albrecht e Anna Magrin, e accompagnata da un allestimento di Benno Albrecht con Marco Marino, Il Bel Paese. 1 progetto per 22.621 centri storici offre una lettura accurata del tema, restituita attraverso disegni originali dell’architetto e storico, video, elaborazioni grafiche, e fotografie.

Il percorso curatoriale riconosce nel progetto della città storica “il più rilevante e originale contributo italiano alla ricerca internazionale nel campo dell’architettura e dell’urbanistica del XX secolo“. Nel corso dei decenni questo filone di ricerca ha alimentato una discussione serrata all’interno della comunità scientifica di riferimento, tra teorici e tecnici, ma anche tra gli esponenti della società civile.
Oltre a disegni originali di Leonardo Benevolo, proposti nella forma di un racconto e intesi come strumento essenziale all’interno della sua azione di ricerca, Il Bel Paese. 1 progetto per 22.621 centri storici accende i riflettori su quella “moltitudine di singolarità, analizzate, normate, tutelate, manutenute, restaurate o abbandonate nel tempo lungo della nostra storia” che rendono unica la geografia italiana.

Con uno sguardo teso tra ricerca storica, identità e futuro, la mostra resterà aperta fino al 26 novembre prossimo.

[Immagine in apertura: exhibition view della mostra Il Bel Paese. 1 progetto per 22.621 centri storici presso La Triennale di Milano © Gianluca Di Ioia]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close