Sky Arte HD
SkyArte

Cento case popolari, fotografate da Fabio Mantovani

29 gennaio 2018

Le-Vele-di-Scampia-Napoli-10-dicembre-2016-ore-1209-Photo © Fabio-Mantovani

Curato da Sara Marini e pubblicato dalla casa editrice Quodlibet, il libro Fabio Mantovani. Cento case popolari riaccende i riflettori sul tema dell’edilizia pubblica, riunendo insieme una serie di fotografie realizzate all’interno di 10 sistemi abitativi distribuiti sull’intero territorio nazionale.
Fotografo di architettura, di interni e corporate, classe 1970, Mantovani ha documentato i complessi Cielo Alto a Cervinia, Rozzol Melara a Trieste, Gallaratese a Milano, Forte Quezzi a Genova, Barca a Bologna, Villaggio Matteotti a Terni, Nuovo Corviale a Roma, Le Vele a Scampia, Spine Bianche a Matera e ZEN a Palermo.

Monte Amiata, quartiere Gallaratese, Milano, 20 novembre 2012, ore 14,20. Photo © Fabio Mantovani

Concentrandosi su una specifica stagione dell’architettura italiana e sul periodo compreso tra gli anni Sessanta e i Settanta del Novecento, l’autore ha in un certo senso scelto di rinnovare un genere letterario ormai secolare – il cosiddetto “viaggio in Italia” – a partire da edifici legati “tra loro da una visione di città, da una politica, soprattutto da un pensiero moderno comune e al tempo stesso sfaccettato; e poi ci sono gli ospiti di queste strutture, che si sono trovati per scelta, o loro malgrado, a viverle ed abitarle“, come ha sottolineato la stessa Sara Marini.
Per Mantovani la fotografia non è allusione, è precisione – ha osservato Piero Orlandi nella postfazione. – Le sue foto non sono narrative, non c’è un racconto perché il momento giusto per vedere e fotografare quegli edifici è quello e soltanto quello, non c’è un prima e un dopo possibile“.

[Immagine in apertura: Le Vele di Scampia, Napoli, 10 dicembre 2016, ore 12,09. Immagine nell’articolo: Monte Amiata, quartiere Gallaratese, Milano, 20 novembre 2012, ore 14,20. Photo © Fabio Mantovani]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close