Sky Arte HD
SkyArte

Il Guglielmo Tell di Rossini apre la stagione al Teatro Massimo di Palermo

22 gennaio 2018

In occasione dei 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini, l’ultima opera con cui il compositore scelse di dare il suo addio alle scene – il Guglielmo Tell – inaugurerà la stagione 2018 del Teatro Massimo di Palermo, il prossimo 23 gennaio.
Si tratta di “una bellissima opera di Rossini, di rarissima esecuzione che manca da quasi sessant’anni dalle scene palermitane e che peraltro non è mai stata rappresentata a Palermo in lingua originale”, commenta il sovrintendente Francesco Giambrone, in riferimento alla prima esecuzione a Palermo dell’edizione in lingua francese dell’opera rossiniana.
La presentiamo in uno spettacolo di grande fascino visivo che uno dei più interessanti registi italiani attivo nei più prestigiosi teatri internazionali, Damiano Michieletto, ha riallestito a partire da quello visto nel 2015 al Covent Garden, musicalmente affidato al nostro direttore musicale, esperto e raffinato interprete rossiniano che guiderà un cast di altissimo livello che propone il debutto nei rispettivi ruoli di ben tre solisti protagonisti, confermando il nostro come uno dei teatri più attenti alla proposta curiosa e non routinaria.” Ispirata al dramma omonimo di Schiller, l’opera tratta dell’aspirazione di un popolo alla libertà, dopo che il territorio svizzero viene occupato dall’esercito asburgico, approfondendo nel contempo il legame tra uomo e Natura.

[Immagine in apertura: photo by Rossellina Garbo, fonte Teatro Massimo di Palermo – sito internet]