Sky Arte HD
SkyArte

L’Eros, dal mito all’arte contemporanea: un confronto a Gela

24 gennaio 2018

A partire dal 26 gennaio, il Museo Archeologico Regionale di Gela accoglie la mostra Eros, dal mito al contemporaneo, attivando un confronto tra due epoche e due modi di relazionarsi con la sfera dei sentimenti e della sessualità.
Curata da Alba Romano Pace, con la consulenza di Angelo Mondo per la parte archeologica, la rassegna affianca statuette, anfore, vasi attici con figure rosse e crateri dipinti con scene erotiche del V e IV secolo a. C., in parte provenienti dall’Acropoli dell’antica Gela, con installazioni, dipinti, sculture e fotografie di artisti contemporanei.

Il comune racconto dell’eros, inteso come pulsione vitale universale, oltrepassa la dimensione temporale confrontando gli artisti, rimasti anonimi, che operarono nell’antica Gela e autori del nostro tempo.
Cinque le sezioni che si susseguono lungo il percorso espositivo, ciascuna capace offrire “un’espressione immutabile dell’eros“: il legame dell’eros con l’amore e con la morte, il suo rapporto con il corpo e con l’esercizio del potere sono alcuni dei temi affrontati.

Aperta fino al 24 febbraio e organizzata dal Polo museale regionale di Gela e Caltanissetta e dalla Galleria Lo Magno Arte Contemporanea di Modica, insieme a una pluralità di soggetti, Eros, dal mito al contemporaneo, si ispira alla precedente esperienza della collettiva itinerante Hotel Eros, curata anche in quel caso da Alba Romano Pace.

[Immagine in apertura: un’opera di Jojo Wang, parte della mostra Eros, dal mito al contemporaneo presso il Museo Archeologico Regionale di Gela]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close