Sky Arte HD
SkyArte

Le monumentali sculture di Martin Puryear approdano nei Paesi Bassi

19 gennaio 2018

MartinPuryear, Desire (1981) e Night Watch (2011). Photo by Antoine van Kaam

Sarà allestita fino al 27 maggio la mostra intitolata dal museo Voorlinden di Wassenaar, nei Paesi Bassi, a Martin Puryear, lo scultore americano che sbarca per la prima volta in una sede museale europea con un ampio focus espositivo incentrato sulla sua produzione degli ultimi decenni.

Martin Puryear, Phrygian Spirit (2012-2014), Big Phrygian (2010-2014) e Le Prix (2005). Photo by Antoine van Kaam

Legno e materie prime naturali sono alla base delle opere di Puryear, frutto di tecniche di lavorazione apprese dall’artista in giro per il globo. Interrogandosi sul tema dell’identità, della cultura e della storia, lo scultore ha dato origine a una moltitudine di lavori dal forte impatto visivo e dal netto legame con la natura.

MartinPuryear, Desire (1981). Photo by Antoine van Kaam

Caratterizzate da una apparente semplicità, le sculture di Martin Puryear rivelano, a uno sguardo più approfondito, una grande attitudine artigianale e una stratificazione di richiami e culturali che si palesano a un occhio attento, pur evitando qualsiasi riferimento a precisi episodi storici o movimenti artistici.

[Immagini: photo by  Antoine van Kaam]