Sky Arte HD
SkyArte

Takashi Murakami e il Giappone, di ieri e di oggi

3 marzo 2018

Installation view of 69 Arhats Beneath the Bodhi Tree, 2013 (left), Embodiment of "Um", 2014 (centre) and Embodiment of "A", 2014 (right) in Takashi Murakami: The Octopus Eats Its Own Leg, Vancouver Art Gallery, February 3 to May 6, 2018, © Takashi Murakami/Kaikai Kiki Co., Ltd. All Rights Reserved, Photo: Rachel Topham, Vancouver Art Gallery

Resterà aperta al 6 maggio Takashi Murakami: The Octopus Eats Its Own Leg, prima retrospettiva che il Canada dedica a uno dei più apprezzati artisti della scena nipponica contemporanea.
Il titolo della rassegna, evocando un’antica “parabola” giapponese nella quale un polpo si nutre dei suoi tentacoli per sopravvivere, consapevole che essi si rigenereranno, intende restituire il legame tra la pratica artistica di Takashi e le tradizioni, la cultura e la storia del Paese del Sol Levante.

Ospitata alla Vancouver Art Gallery, la mostra ripercorre le fasi fondamentali della carriera artistica di questo autore, divenuto noto a livello globale anche per opere – in particolare dipinti e sculture – straordinariamente dettagliate, dense di riferimenti a questioni sociali di interesse collettivo, come la globalizzazione e la minaccia del nucleare. Scavare in profondità nell’animo umano, veicolando messaggi e punti di vista sulla società contemporanea attraverso un’interpretazione visiva dei temi cruciali, è una “metodologia ricorrente” nei lavori di Murakami.

Il percorso espositivo raccoglie i primi lavori, risalenti agli anni Ottanta ed eseguiti ricorrendo alla tecnica tradizionale della pittura giapponese denominata Nihonga, insieme alla produzione più recente; in mostra anche inediti, realizzati proprio per questo “debutto” canadese.
In particolare, le opere eseguite nell’ultimo decennio testimoniano un ritorno “all’ordine” e alla tradizione, alla ricerca di risposte al dramma del terremoto di Sendai e del Tōhoku, seguito da uno dei più potenti e devastanti tsunami della storia mondiale, del quale il prossimo 11 marzo ricorrerà il settimo anniversario.

[Immagine in apertura: Installation view of 69 Arhats Beneath the Bodhi Tree, 2013 (a sinistra), Embodiment of “Um”, 2014 (al centro) ed Embodiment of “A”, 2014 (a destra) in Takashi Murakami: The Octopus Eats Its Own Leg, Vancouver Art Gallery © Takashi Murakami/Kaikai Kiki Co., Ltd. All Rights Reserved, Photo: Rachel Topham, Vancouver Art Gallery]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close