Sky Arte HD
SkyArte

Impressionismo e Avanguardie, da Philadelphia a Milano

12 marzo 2018

Marc Chagall Nella notte, 1943 olio su tela, 47 x 52.4 cm Philadelphia Museum of Art, Collezione Louis E. Stern, 1963

Si intitola Impressionismo e Avanguardie. Capolavori dal Philadelphia Museum of Art la mostra che, fino al 2 settembre, animerà gli ambienti di Palazzo Reale a Milano, offrendo al pubblico l’occasione di ammirare dal vivo ben 50 opere custodite dal museo americano e legate a un fertile periodo creativo, a cavallo tra l’Ottocento e il secolo scorso.

La rassegna – che si inscrive nel solco del progetto Musei del mondo a Palazzo Reale, inaugurato nel 2015 per avvicinare gli spettatori milanesi a importanti collezioni internazionali – punta i riflettori sul prezioso patrimonio custodito dal museo statunitense, sorto in una città come Philadelphia che, dalla metà dell’Ottocento, si è affermata come capitale del collezionismo d’arte.

Si deve infatti alla lungimiranza e al talento dei collezionisti lo straordinario corpus di opere presenti nella sede museale d’oltreoceano, istituita nel 1877 e oggi custode di oltre 240mila capolavori che testimoniano più di duemila anni di produzione artistica. La collezione permenante deriva soprattutto da donazioni di appassionati e conoscitori come Samuel Stockton White III, Henry P. McIlhenny e Berenice McIlhenny Wintersteen, Albert Eugene Gallatin, Louise e Walter Arensberg, Louis E. Stern.

Paul Cézanne, Edgar Degas, Edouard Manet, Paul Gauguin, Claude Monet, Vincent van Gogh, Pierre-Auguste Renoir, Vasily Kandinsky, Paul Klee, Henri Matisse, Marc Chagall, Pablo Picasso, Salvador Dalí e Joan Mirò sono solo alcuni degli autori in mostra a Milano, cui si aggiungono le opere di tre grandi artiste: Mary Cassatt, Marie Laurencin e Berthe Morisot.

[Immagine in apertura: Marc Chagall, Nella notte, 1943, Philadelphia Museum of Art, Collezione Louis E. Stern, 1963]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close