Sky Arte HD
SkyArte

Armonie verdi a Verbania, dalla Scapigliatura al Novecento

28 aprile 2018

Pietro Fragiacomo, Armonie Verdi, 1920, olio su tela, cm 78,5 x 117,5, Fondazione Cariplo

Riaperto nel 2016, il Museo del Paesaggio di Verbania, sede dell’esposizione permanente dedicata a Paolo Troubetzkoy, ospita fino al 30 settembre una nuova mostra d’arte. Con Armonie verdi. Paesaggi dalla Scapigliatura al Novecento, curata da Elena Pontiggia e Lucia Molino, il museo riunisce una cinquantina di opere provenienti dalle Raccolte d’arte della Fondazione Cariplo, del Museo del Paesaggio di Verbania e da collezioni private.
Proposti secondo tre macro-sezioni – Scapigliatura, divisionismo, naturalismo; Artisti del Novecento Italiano; Oltre il Novecento – questi lavori sono stati realizzati, tra gli altri artisti, da Ottone Rosai, Filippo De Pisis, Arturo Tosi, Daniele Ranzoni e Francesco Gnecchi.

In questo viaggio tra fine Ottocento e prima metà del Novecento, a partire dalla pittura, il tema indagato è il rapporto senza tempo tra uomo e Natura. Le variazioni nell’interpretazione del paesaggio, soggetto comune nelle opere selezionate, consentono di cogliere i passaggi salienti nell’arte a cavallo tra i due secoli: da una iniziale visione di origine romantica verso una lettura volumetrica, tipica degli anni Venti, si giunge al nuovo senso di precarietà espresso a partire dal decennio successivo.

[Immagine in apertura: Pietro Fragiacomo, Armonie Verdi, 1920, Fondazione Cariplo]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close