Sky Arte HD
SkyArte

Il pianoforte italiano? Un grande evento lo celebra in Cina

15 maggio 2018

Nato in Italia sul finire del Seicento, destinato a imporsi in tutto il mondo: stiamo parlando del pianoforte, i cui tre secoli di storia saranno al centro di un evento senza precedenti a Pechino.
La Italian Piano Experience, in programma nella capitale cinese dal 17 maggio al 3 giugno, racconterà infatti l’evoluzione degli strumenti a tastiera e, in particolare, l’affascinante storia del pianoforte.

Il format – destinato a essere riproposto in Italia dal 28 al 30 settembre, in occasione di Cremona Musica 2018 – combina mostre, recital, conferenze ed esibizioni di alcuni dei maggiori interpreti italiani della tastiera. Sono stati anche annunciati i concerti di Claudio Brizi, che accompagnerà gli ascoltatori alla scoperta delle sonorità antiche del cembalo, dell’organo e dell’harmonino, e di Roberto Prosseda, ideatore e direttore artistico del festival, cui è affidata al chiusura dell’appuntamento con un live eseguito con il Pedalpiano, uno “strumento antico e moderno insieme”, presentato in Cina per la prima volta in questa occasione.

La scelta di questo Paese per fare a cornice al debutto di Italian Piano Experience non è casuale: il “gigante asiatico” è infatti il primo mercato mondiale per i pianoforti e con l’Italia è legato da una sorta di “ponte culturale”, connesso anche a questo strumento e ai suoi antenati.
Nel Cinquecento, infatti, il prete gesuita Matteo Ricci fece pervenire alla corte di Wan Li, della dinastia dei Ming, il primo clavicembalo italiano; più tardi, all’inizio del Novecento, Matteo Paci intraprese un’opera di educazione e produzione musicale in Cina, che sarebbe confluita nella nascita della prima orchestra sinfonica moderna cinese.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close