Sky Arte HD
SkyArte

Arte e cinema in dialogo ad Asolo

5 giugno 2018

La 36esima edizione dell’Asolo Art Film Festival sta per aprire i battenti, accompagnata dal titolo Sguardi (in)opportuni osservano Asolo. Dal 6 al 10 giugno oltre 60 film, scelti fra più di 300, si daranno battaglia all’interno di un concorso incentrato sul legame fra arte e cinema, includendo pellicole del calibro de L’arte viva di Julian Schnabel di Pappi Corsicato, Reverie di Paolo Bandinu e Peter Handke ‒ In the woods, might be late di Corinna Belz.

La kermesse prenderà il via con la cerimonia di consegna del Premio Eleonora Duse all’attrice, sceneggiatrice e autrice di opere liriche Piera degli Esposti, con l’anteprima delle sezioni in concorso: Film sull’Arte, diretta dal regista d’essay Riccardo De Cal; Nuove Visioni, diretta dalla ricercatrice Elena Marcheschi; Scuole&Atelier, sotto la direzione del professor Denis Brotto dell’Università di Padova; Selezione Comitato AAFF giovani, diretta dal regista Kassim Saleh.
La serata inaugurale vedrà anche protagonista Caravaggio ‒ L’anima e il sangue, il film campione d’incassi di Sky Arte, proiettato al Teatro Duse.

Giovedì 7 giugno, spazio alla tavola rotonda dedicata al documentario d’arte, all’incontro con il regista Cosimo Terlizzi, invitato a raccontare il suo linguaggio filmico, e all’omaggio a Ermanno Olmi, da poco scomparso, che trovò ad Asolo un fertile terreno per il suo collettivo Ipotesi Cinema.
Venerdì 8 saranno le donne a prendere la parola nell’ambito della rassegna Sguardi al femminile, in compagnia di alcune fra le più importanti video artiste italiane.

Dopo la proiezione del suo Helmut Newton: Frames from the Edge, sabato 9 Adrian Maben incontrerà l’artista Fluxus Ben Vautier insieme al quale, nei giorni del festival, girerà un film sulla kermesse e sulla città di Asolo.
Sempre sabato andrà in scena The Square, il film di Ruben Östlund ispirato al mondo dell’arte e della curatela, mentre domenica la rassegna si concluderà con un ricco calendario di eventi fra cui le premiazioni dei film vincitori e l’assegnazione del Premio Duse ad Alberto Barbera, direttore della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close