Sky Arte HD
SkyArte

Folco Quilici, “testimone del mondo”

17 giugno 2018

Folco Quilici_Segnale del maltempo da una torre di pesca davanti a Taha, Isole Sottovento

In corso fino al prossimo 22 giugno presso il Palazzo Giureconsulti di Milano, nella centralissima piazza dei Mercanti, la mostra fotografica Testimone del mondo – curata da Roberto Mutti – rende un doveroso omaggio alla memoria di Folco Quilici, regista, scrittore e documentarista ferrarese scomparso nel febbraio di quest’anno.
Grazie alla disponibilità della Fondazione 3M, che ha messo a disposizione le opere appartenenti al proprio archivio, il pubblico può ammirare alcuni dei migliori reportage in bianco e nero realizzati da Quilici negli anni Sessanta.

Già a metà del Novecento, infatti, Folco Quilici documentava – e permetteva al pubblico di conoscere – i luoghi più lontani del pianeta, cogliendone la bellezza autentica e l’incontaminata purezza. Da Bangkok al Congo, dalla Polinesia francese alla Pampa argentina, quello riproposto a Milano è un vero e proprio giro del mondo, compiuto dal documentarista in nome di un “sogno di bambino: scoprire, meravigliarsi, fantasticare“, come dichiarava egli stesso per descrivere la sua passione.

[Immagine in apertura: Folco Quilici, Segnale del maltempo da una torre di pesca davanti a Taha, Isole Sottovento]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close