Sky Arte HD
SkyArte

La colossale London Mastaba è la prima opera di Christo in Gran Bretagna

20 giugno 2018

Christo and Jeanne-Claude The London Mastaba, Serpentine Lake, Hyde Park, 2016-18 Photo: Wolfgang Volz © 2018 Christo

Dopo due anni da The Floating Piers, sul Lago d’Iseo, Christo torna a misurarsi con una superficie lacustre. Questa volta, però, il pioniere della Land Art ha scelto di spostarsi a Londra, dove pochi giorni fa è stata ultimata la sua prima grande opera pubblica nel Regno Unito. Alta 20 metri, la scultura galleggiante prende il nome di The London Mastaba e può essere considerata una versione, su scala ridotta, dello storico progetto The Mastaba, al quale Christo ha iniziato a lavorare con sua moglie Jeanne-Claude già nella seconda metà degli anni Settanta.
L’opera, rimasta fin qui non realizzata e concepita per il deserto di Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, ha preso intanto forma nella capitale inglese riunendo insieme 7.506 barili metallici: impilati orizzontalmente su una piattaforma galleggiante nel Serpentine Lake di Hyde Park, sono contraddistinti da diverse tonalità cromatiche.

Per tre mesi, The London Mastaba farà parte dell’ambiente di Hyde Park nel centro di Londra – ha raccontato l’artista di origini bulgare. – I colori si trasformeranno con i cambiamenti della luce e il suo riflesso sul Serpentine Lake sarà come una pittura astratta.”.
Loyd Grossman CBE – Presidente di The Royal Parks, l’ente benefico che ha lavorato a stretto contatto con Christo e il suo team sul progetto – ha inoltre messo in evidenza lo speciale rapporto tra la città e The London Mastaba: “Siamo lieti di poter facilitare il suo primo grande lavoro pubblico all’aperto in questo Paese in uno dei parchi più belli e visitati del centro di Londra. Questa sarà un’opportunità per i visitatori del parco di vedere un’installazione eccezionale, gratuitamente, all’interno di un paesaggio iconico“.

L’intervento è stato promosso in occasione dell’importante antologica che la Serpentine Gallery dedica, fino al 9 settembre, al due formato da Christo e Jeanne-Claude. Oltre sei decenni di attività artistica, svolta in tutto il mondo, saranno ripercorsi attraverso disegni, fotografie, maquette, video e altri materiali.
Curata da Hans Ulrich Obrist, Christo and Jeanne-Claude: Barrels and The Mastaba 1958–2018 è la prima mostra focalizzata sui due artisti promossa da un ente pubblico inglese dal 1979.
In contemporanea, inoltre, resta aperto nei Kensington Gardens di Londra il Serpentine Pavilion progettato da Frida Escobedo, sede del format Park Nights, con serate sperimentali e interdisciplinari con i grandi nomi dell’arte, dell’architettura, della musica, del cinema e della danza.