Sky Arte HD
SkyArte

L’altro sguardo. Settanta fotografe italiane, insieme a Roma

5 giugno 2018

Letizia Battaglia, La bambina e il buio, Baucina, 1980 © Letizia Battaglia

Dopo la tappa, nel 2016, alla Triennale di Milano, per la mostra L’altro Sguardo. Fotografe italiane 1965-2015 è tempo di debuttare nella Capitale. Curata da Raffaella Perna, la rassegna che riunisce le più significative interpreti del panorama fotografico italiano, dalla metà degli anni Sessanta a oggi, sarà esposta al Palazzo delle Esposizioni di Roma fino al 2 settembre.

Così come avvenuto a Milano, anche questa volta le opere selezionate provengono dalla Collezione Donata Pizzi, il cui scopo fondativo è la promozione della conoscenza delle voci più originali del settore fotografico, in Italia, a partire dal dopoguerra. Il percorso espositivo si snoda tra oltre 200 lavori, tra fotografie e libri fotografici, e fa luce sull’ampiezza di questa collezione, unica nel suo genere a livello nazionale.
Riunendo insieme circa 70 autrici, appartenenti a generazioni ed ambiti espressivi diversi – da Letizia Battagli a Rä di Martino; da Agnese De Donato a Silvia Camporesi; da Gea Casolaro ad Anna di Prospero – il risultato è un’emozionate ricognizione, capace di ricostruire anche le modalità di accesso delle donne a questo settore.

Non a caso la raccolta prende avvio con opere risalenti agli anni Sessanta: in quel decennio, infatti, anche in Italia le donne iniziano ad accedere al sistema dell’arte e del fotogiornalismo, rompendo il longevo monopolio maschile. Un ingresso sostenuto e favorito dal mutato contesto sociale, nel quale agiscono in maniera decisiva i repentini cambiamenti socio-politici e le istanze di matrice femminista. Progressivamente, dunque, fotografe e artiste fanno il loro ingresso nei “luoghi canonici dell’arte”; il loro lavoro trova la dovuta collocazione in musei, gallerie, festival, oltre che in riviste e pubblicazioni specializzate, non solo a diffusione nazionale.
Un’inversione di rotta alla quale non ha corrisposto anche la piena affermazione della parità di genere: ancora oggi, il tema della valorizzazione e scoperta del contributo femminile in questo settore artistico resta di grande attualità.

Nelle quattro sezioni tematiche di L’altro Sguardo. Fotografe italiane 1965-2015 trovano spazio varie tematiche: dalla fotografia di reportage e di denuncia sociale, in Dentro le storie, ai rapporti tra immagine fotografica e pensiero femminista, al centro di Cosa ne pensi tu del femminismo?; dai temi dell’identità e della rappresentazione delle relazioni affettive, in Identità e relazione, alle ricerche contemporanee basate sull’esplorazione delle potenzialità espressive del mezzo, proposte in Vedere oltre.

L’altro Sguardo. Fotografe italiane 1965-2015 è affiancata dal documentario Parlando con voi, che raccoglie interviste a molte delle fotografe in mostra, tratto dal libro omonimo di Giovanna Chiti e Lucia Covi (Danilo Montanari Editore).

[Immagine in apertura: Letizia Battaglia, La bambina e il buio, Baucina, 1980 © Letizia Battaglia]