Sky Arte HD
SkyArte

Focus sull’arte africana al MAXXI di Roma

27 giugno 2018

Wangechi Mutu The End of eating Everything, 2013 Animated color video with sound  8 minutes, 10 second loop Copyright Wangechi Mutu Courtesy the artist and Gladstone Gallery, New York and Brussels

Si intitolano African Metropolis. Una città immaginaria e Road to justice i due appuntamenti espositivi che, rispettivamente fino al 4 novembre e al 14 ottobre, animeranno il MAXXI di Roma nell’ambito del progetto voluto da Giovanna Melandri, presidente della Fondazione, per dare visibilità al fermento artistico africano, sullo sfondo di mutamenti e contraddizioni.

African Metropolis. Una città immaginaria mette in luce la vivacità dell’arte africana, evidenziando la bellezza e le complesse dinamiche odierne attraverso l’idea di una città immaginaria, descritta da oltre 100 lavori di 34 artisti.
Fotografia, installazioni, tessuti, video e scultura ritmano una mostra organizzata attorno a 5 azioni metropolitane ‒ Vagando, Appartenendo, Riconoscendo, Immaginando e Ricostruendo ‒ che guidano il pubblico alla scoperta, fisica e mentale, della metropoli contemporanea.

John Akomfrah, Marlene Dumas, Kendell Geers, Bouchra Khalili, Moshekwa Langa, Wangechi Mutu, Malik Nejmi, Michael Tsegaye e Sue Williamson sono invece i protagonisti di road to justice, una riflessione sul passato del continente africano, sulla sua memoria e identità nonché su ipotetici, futuri scenari ‒ tra ferite indelebili, come la deportazione e le colonizzazioni, e la speranza nel domani.

[Immagine in apertura: Wangechi Mutu, The End of eating Everything, 2013, video animato a colori con sonoro. Copyright Wangechi Mutu. Courtesy the artist and Gladstone Gallery, New York and Brussels]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close