Sky Arte HD
SkyArte

Sette fotografi under 35 analizzano l’Italia di oggi. Alla Triennale di Milano

11 giugno 2018

Rachele Maistrello, Pennabilli, Black depth, 2018

Sono i progetti fotografici di Dario Bosio, Saverio Cantoni e Viola Castellano, Francesca Cirilli, Gloria Guglielmo e Marco Passaro, Rachele Maistrello, Tommaso Mori e Flavio Moriniello a dare vita alla riflessione sul tema dell’abitare contemporaneo, proposta dalla mostra ABITANTI. Sette sguardi sull’Italia di oggi.
Curata da Matteo Balduzzi e visitabile fino al 9 settembre alla Triennale di Milano, la collettiva rivela gli esiti di campagne di committenza pubblica che puntano alla valorizzazione dei giovani fotografi italiani e alla crescita del patrimonio fotografico delle collezioni pubbliche.

Scendendo nel dettaglio dei contenuti, il progetto – promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie urbane in collaborazione con la Triennale di Milano e il Museo di Fotografia Contemporanea, oltre che con la partecipazione di Geico – analizza il tema dell’abitare nella sua accezione più ampia, aprendo ai collegamenti tra paesaggio e presenza umana.
A ciascuno dei giovani fotografi coinvolto nell’operazione è stato chiesto di “interpretare e visualizzare le nuove modalità di vivere i luoghi nella tensione che si sviluppa tra pubblico e privato, indagando la relazione tra interni ed esterni, reale e virtuale, individuale e collettivo“.
Nel ripercorrere l’iter del progetto, lo stesso curatore ha sottolineato come “gli artisti hanno operato animati da una forte tensione civile e sociale, spesso attraverso un profondo radicamento nei luoghi. Con linguaggi e pratiche estremamente divergenti, che spaziano dalla fotografia documentaria all’immagine allestita, dall’attivismo proprio dell’arte pubblica all’applicazione di algoritmi, i progetti affrontano tematiche di grande attualità quali la condivisione abitativa, voluta o forzata, per ragioni di reddito o di mutua assistenza, la condizione di fragilità che caratterizza tanto le aree interne quanto situazioni di occupazione o autogestione, le interazioni tra tecnologia, immagine e corpo.

I progetti in mostra sono stati selezionati tra le oltre 300 candidature arrivate da tutta Italia; il comitato scientifico era composto da Fabio De Chirico, Giovanna Calvenzi, Matteo Balduzzi e Stefano Mirti.

[Immagine in apertura: Rachele Maistrello, Pennabilli, Black depth, 2018]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close