Sky Arte HD
SkyArte

Uffizi Live: tornano gli spettacoli serali al museo di Firenze

11 giugno 2018

Arrivano anche da Francia, Slovenia, Burkina Faso, Cina e Russia i protagonisti dei 15 appuntamenti che, dal 12 giugno al 25 settembre, animeranno i martedì sera agli Uffizi. Si rinnova infatti per il terzo anno la rassegna estiva Uffizi Live, il cui programma è stato stilato selezionando tra i progetti e gli spettacoli – oltre 550, il doppio del 2017 – presentati in risposta all’apposito bando.

È sinceramente emozionante constatare quanta creatività e quante energie siano state spese e messe a servizio dell’arte, della valorizzazione del patrimonio storico-artistico degli Uffizi che è e deve rimanere pubblico, patrimonio di tutti e portato alla conoscenza in ogni forma, ancora meglio se spettacolarizzata“, ha commentato il Direttore Eike Schmidt che, coadiuvato dal Dipartimento Informatica, Strategie Digitali e Promozione Culturale delle Gallerie degli Uffizi e con la consulenza di alcuni esperti esterni, ha scelto i 15 progetti.
È un peccato scegliere solo 15 progetti fra i tanti che sono arrivati e di così alta qualità. Bisogna incrementare l’offerta. Infatti, dal 2019 partirà una rotazione continua di spettacoli nelle tre sedi degli Uffizi, Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli che coprirà l’intero anno, e non solo l’estate”, ha inoltre anticipato il Direttore Schmidt. Una rassegna, dunque, destinata a crescere ancora.

Dalla musica tradizionale africana al repertorio classico italiano fra Cinquecento e Settecento al jazz; dal live electronics agli esperimenti musicali con innovative tecnologie digitali; dal kabuki alla danza contemporanea; dal teatro fisico e di illusione, destinato anche ai più piccoli, fino alla poesia del teatro d’ombre:  l’offerta culturale è ampia e si lega non solo alle opere dei quattro grandi Maestri dell’arte italiana – Botticelli, Piero di Cosimo, Michelangelo e Caravaggio – ma anche a testimonianze di arte medievale, alla statuaria antica e all’archeologia.
Ad aprire la stagione 2018 sarà la performance Note More: una metamorfosi musicale, a cura dell’artista originario del Burkina Faso Gabin Dabirè.

[Immagine in apertura: Xiao Huang, Uffizi Live 2018]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close