Sky Arte HD
SkyArte

A Roma, l’arte contemporanea incontra l’archeologia

14 luglio 2018

È Ailanto<3 il titolo della mostra che riunisce le opere di Stefano Arienti, Cuoghi Corsello, Dado e Rusty nella dimensione unica del Parco Archeologico dell’Appia Antica, a Roma. Fino al al 29 settembre, nella cornice dello storico sito capitolino, viene sondato il rapporto tra arte contemporanea e archeologia a partire da una specifica chiave di lettura: il parallelismo tra una pianta invasiva non autoctona ‒ l’ailanto citato nel titolo ‒ e alcuni linguaggi artistici diffusi a partire dagli anni Ottanta.

Il progetto a cura di Fulvio Chimento eleva l’alianto a simbolo di una ricerca artistica, non incline a uniformarsi alle tendenze prevalenti, questa pianta si è diffusa in Europa nel corso degli ultimi trent’anni. Dalla Cina, suo territorio di origine, è arrivata anche in Italia, proliferando a causa del progressivo abbandono di aree urbane e suburbane.

Le Grandi Terme, le cisterne interrate, l’acquedotto, il Ninfeo, Santa Maria Nova sono i luoghi con cui i quattro artisti coinvolti nel progetto si sono misurati: in occasione di Ailanto<3, Arienti espone Ailanto rosso, un disegno di grande formato su telo anti-polvere già presentato all’Isabel Stewart Museum di Boston; ispirandosi ai mosaici di età romana, Rusty ha realizzato una pavimentazione composta di tappi di bombolette spray; il tema del tempo è analizzato da Cuoghi Corsello con una serie di installazioni site specific; Dado, infine, punta alla decontestualizzazione, introducendo nell’area archeologica un “immaginario di carattere metropolitano”.

[Immagine in apertura: Villa dei Quintili, photo Cuoghi Corsello, 2018]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close