Sky Arte HD
SkyArte

La grande pittura veneta approda in Russia

25 luglio 2018

Canaletto Il ritorno del Bucintoro al molo davanti al Palazzo Ducale 1727-1729 Olio su tela 182 x 259 cm Mosca, Museo Pushkin

Si intitola Da Tiepolo a Canaletto e Guardi la rassegna allestita fino al 14 ottobre presso il Museo Statale di Arti Figurative A.S. Pushkin di Mosca. Come anticipato dal titolo che la accompagna, l’esposizione punta i riflettori su alcuni dei grandi Maestri della pittura italiana settecentesca, attivi soprattutto in territorio veneto e a Venezia in particolare.

La mostra è animata da 57 opere, 23 delle quali provenienti dal Museo Civico di Palazzo Chiericati di Vicenza, 9 dalle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari e 25 dal Museo russo. Riuniti per la prima volta nel medesimo spazio espositivo, questi capolavori regalano al pubblico l’opportunità di ripercorrere un’epoca fondamentale per la pittura nostrana e per la storia artistica di Venezia, tornata agli antichi splendori rinascimentali.

Fra i Maestri spiccano Giambattista Tiepolo, considerato a buon diritto l’ultimo caposaldo della pittura barocca europea e dotato di un eccezionale talento nella resa coloristica; Canaletto, simbolo di una tradizione pittorica che innalza la veduta a genere di primo piano, e Francesco Guardi, maggiormente orientato verso una pittura di paesaggio definita “capriccio”.

Non manca all’appello un altro emblema della storia pittorica veneziana settecentesca, Pietro Longhi, vero e proprio “cantore” della quotidianità cittadina. Dopo la tappa russa la mostra raggiungerà Vicenza, rinsaldando il dialogo creativo fra Italia e Russia.

[Immagine in apertura: Canaletto, Il ritorno del Bucintoro al molo davanti al Palazzo Ducale, 1727-1729, Mosca, Museo Pushkin]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close