Sky Arte HD
SkyArte

Robert Redford annuncia l’addio alle scene

7 agosto 2018

Lo avevo già annunciato nel 2016 e, adesso, è pronto a tenere fede a quella promessa: Robert Redford ha confermato il proprio addio alle scene. In una recente intervista concessa a Entertainment Weekly ha infatti annunciato che The old man & the gun, in uscita nelle sale statunitensi il 28 settembre, è stato il suo ultimo film; anche se, a dirla tutta, il leggendario interprete non ha rinunciato a pronunciare il fatidico “mai dire mai“, che lascia accese le speranze del suo vasto pubblico internazionale.
L’artista ha dichiarato che d’ora in poi si occuperà di “dirigere, produrre e dipingere, mia passione da sempre: è quello che mi dà più soddisfazione“.

Originario di Santa Monica, attore, regista e cofondatore – con Sydney Pollack – del Sundance Film Festival, Redford era tra i pochi artisti della sua generazione ancora in attività.
Vincitore di due premi Oscar – nel 1981, come miglior regista per Gente comune, e alla carriera, nel 2002 – ha interpretato personaggi entrati nell’immaginario collettivo, tra cui Paul Bratter in A piedi nudi nel parco, accanto a Jane Fonda, e Tom Booker ne L’uomo che sussurrava ai cavalli. Accanto a Barbra Streisand ha recitato in Come eravamo, diretto dall’amico Pollack e tra i suoi grandi successi; con Paul Newman ha lavorato anche nel celeberrimo La stangata, che gli valse la sua prima – e unica – nomination come miglior attore protagonista.
Appena un anno fa, in occasione della 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Robert Redford è stato insignito del Leone d’oro alla carriera, insieme alla collega Jane Fonda.

[Immagine in apertura: Robert Redford nel 2012. Photo by World Travel & Tourism Council, fonte Flickr]