Sky Arte HD
SkyArte

Salvator Mundi: lo ha davvero dipinto Leonardo da Vinci?

9 agosto 2018

E se l’ormai celeberrimo Salvator Mundi non fosse opera di Leonardo da Vinci?
Torna prepotentemente al centro della cronaca internazionale la vicenda dell’opera venduta all’asta nel novembre 2017 da Christie’s, a New York, per la cifra record di 450 milioni di dollari. Acquisito in quell’occasione dal Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi e destinato a essere esposto al Louvre Abu Dhabi – il grande museo inaugurato meno di un anno fa – il dipinto su tavola potrebbe non essere stato eseguito dal grande artista toscano.

A sostenere questa tesi, riaccendendo il dibattito sul complesso tema delle attribuzioni, è stato il ricercato Matthew Landrus. Secondo lo studioso – tra i massimi conoscitori dell’articolata opera leonardesca – la mano che avrebbe realizzato l’opera sarebbe infatti quella di Bernardino Luini, talentuoso assistente di Leonardo.
In una recente intervista concessa al Guardian, Landrus ha sottolineato come “Il segno, il drappeggio d’oro e la modellatura del volto del Salvator Mundi presentano notevoli somiglianze stilistiche con il Cristo tra i dottori di Luini (1515-30)”. Dopo un periodo di oblio durato ben 140 anni, l’opera continua dunque a essere sotto i riflettori; nonostante i dubbi e le divergenze, è già stato reso noto che sarà in mostra al Louvre di Parigi, nel 2019, in occasione delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla morte di Leonardo.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close