Sky Arte HD
SkyArte

Un’opera di Banksy si è autodistrutta in asta da Sotheby’s

8 ottobre 2018

Banksy Bambina pallone autodistrutta Sotheby's asta

Battuto all’asta per oltre un milione di sterline e subito distrutto, o meglio, autodistrutto. È quanto avvenuto a Girl With Balloon di Banksy, l’opera che venerdì scorso a Londra è stata assegnata da Sotheby’s a un anonimo compratore, rimasto – da quanto si apprende dalla stampa internazionale – legittimamente sorpreso dell’incredibile processo che si è compiuto nel momento stesso dell’ultimazione della vendita. *
La vicenda dell’autodistruzione dell’opera ha fatto il giro del mondo, con le immagini della tela che si sfila dal supporto per essere tagliata in strisce verticali, grazie a un “meccanismo” celato da Banksy nella cornice, divenute in breve tempo virali.

L’artista, la cui identità resta sconosciuta, ha condiviso il giorno successivo all’asta un video via Instagram, nel quale ha svelato come aveva nascosto il meccanismo nell’opera, palesando così la volontà di poter decidere del proprio lavoro artistico fino all’ultimo. Tra sguardi incuriositi, volti preoccupati, riprese via smartphone e persone che ritenevano si trattasse di uno scherzo, l’asta si è trasformata in una sorta di performance dello street artist.

Originario di Bristol, ancora una volta, Banksy ha dunque fatto parlare di sé per l’esuberanza e l’originalità delle proprie operazioni, come già avvenuto con il controverso The Walled Off Hotel e con la linea di souvenir ad esso ispirata.
La bambina con un palloncino rosso che vola via è stata originariamente dipinta da Banksy su un muro di Londra, nel 2002: in breve tempo, è diventato uno dei suoi più iconici e identificativi lavori. L’artista, noto per le posizioni critiche nei confronti del mercato dell’arte, potrebbe aver paradossalmente contributo con questo gesto ad accrescere il valore dell’opera: secondo alcuni osservatori, infatti, nella sua attuale versione “triturata”, Girl With Balloon potrebbe aver addirittura subito un incremento rispetto alla cifra per la quale è stata venduta.

[Immagine in apertura pubblicata dall’account ufficiale di Banksy su Twitter]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close