Sky Arte HD
SkyArte

Il Museo del Prado compie 200 anni e si “mette in mostra”

27 novembre 2018

“Group of spectators in front of a copy , by Velázquez, Cebreros, Ávila, 1317 de noviembre de 1932” Madrid, Archivo fotográfico de la Residencia de Estudiantes

Vera e propria pietra miliare nella storia museografica europea e non solo, il Museo del Prado festeggia il bicentenario della sua fondazione dando il via a una mostra che racconta al pubblico la sua storia. Museo del Prado: 1819-2019, a cura di Javier Portús, offre la possibilità, sino al 10 marzo 2019, di ripercorrere cronologicamente le vicende della sede madrilena attraverso opere e documenti.

In particolare, la mostra fa luce sul legame fra il museo e la società, così come sullo sviluppo delle sue collezioni a partire dalle raccolte reali e, ancora, sulla trasformazione del Prado in un vero e proprio punto di riferimento per intellettuali, artisti, scrittori che ritrovavano in esso un simbolo dell’identità spagnola.

Il patrimonio artistico e documentario del museo rappresenta il cuore pulsante della rassegna, cui si aggiungono le opere di autori entrati in contatto con il Prado nel corso degli ultimi due secoli ‒ da Renoir a Manet, da Picasso a Pollock, solo per fare alcuni esempi. Sono 168 i lavori esposti, 34 dei quali provenienti da altre istituzioni spagnole e internazionali, con un ricco corpus di mappe, fotografie e installazioni audiovisive.

Organizzata attorno a otto nuclei cronologici, la mostra cala le vicende del museo all’interno della storia del Paese, sottolineando il profondo dialogo tra i due ambiti e anche il fondamentale ruolo giocato dal Prado nell’evoluzione creativa locale e di quanti ebbero l’opportunità di entrare in contatto con le sue collezioni.

[Immagine in apertura: Spettatori di fronte a Las hilanderas di Velázquez, novembre 1932. Madrid, Archivo fotográfico de la Residencia de Estudiantes]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close