Sky Arte HD
SkyArte

Berenice Abbott, la fotografa di New York

21 aprile 2019

Berenice Abbott, Nightview, New York, 1932 ©Berenice Abbott/Getty Images

È in corso fino all’8 settembre, al Palazzo delle Paure di Lecco, una mostra dedicata a Berenice Abbott, una delle fotografe più conosciute al mondo, considerata “la fotografa di New York” per antonomasia, la città di cui documentò i cambiamenti e la crescita come metropoli. Le foto della Grande Mela possono essere definite come i suoi lavori più riusciti: i primissimi scatti furono semplicemente degli appunti, colti con una piccola fotocamera, per poi essere tradotti, nel 1932, in grande formato grazie alla sua macchina Century Universal.
Il percorso espositivo comprende anche i ritratti, realizzati a partire dal 1925 all’interno dello studio parigino di Man Ray, di cui fu assistente; si prosegue poi con la sezione dedicata alla scienza, di cui realizzò gli scatti più ambiziosi, nella convinzione che i fenomeni scientifici fossero validi soggetti artistici. Chiude idealmente la rassegna il documentario Berenice Abbott: A View of the 20th Century di Kay Weaver e Martha Wheelock (1992). 

[Immagine in apertura: Berenice Abbott, Nightview, New York, 1932, particolare © Berenice Abbott/Getty Images]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close