Sky Arte HD
SkyArte

Escher

Palacio de Gaviria - dal 05/02/2017 al 25/06/2017
Escher-Autoritratto-sfera

Palacio de Gaviria

CalleArenal, 928013 Madrid Spagna

Info box

Generi: arte contemporanea, disegno e grafica, personale

Autori: Maurits Cornelis Escher

Il genio del surrealismo olandese, Maurits Cornelis Escher (Paesi Bassi, 1898 – 1972) è il protagonista di questa mostra di grande successo internazionale. Qui si possono ammirare 200 opere che hanno influenzato scienziati, la fantasia dei designer e il mondo dell’arte, il tutto nella cornice di uno dei tesori architettonici del centro di Madrid, che riapre le sue porte dopo diversi anni di chiusura: il Palacio de Gaviria.

Saranno esposti capolavori come “Mano con sfera riflettente”, “Relatività (o Casa di Scale)”, e “Belvedere”. Questa selezione consentirà di approfondire il percorso di Escher, in cui spicca come incisore, intellettuale e matematico, le cui opere hanno segnato la cultura collettiva per decenni. L’esposizione comprenderà esperimenti scientifici, aree giochi e risorse educative che aiuteranno i visitatori a capire le prospettive impossibili, le immagini sconcertanti e gli universi apparentemente inconciliabili che si uniscono a lui per formare una dimensione artistica unica.

La mostra, prodotta e organizzata dal gruppo italiano Arthemisia Group, rende possibile la riapertura del Palacio de Gaviria, uno dei luoghi simbolo di Madrid, situato nel centro della città, in calle Arenal. Progettato dall’architetto Aníbal Álvarez Bouquel, è stato costruito tra il 1846 e il 1847 su commissione del banchiere Manuel Gaviria y Douza, Marchese di Gaviria, secondo il modello di lusso dei palazzi rinascimentali italiani. La sua scala con balaustra e gli affreschi di Joaquín Espalter y Rull sono alcuni degli elementi più spettacolari che caratterizzano il palazzo e che il pubblico potrà nuovamente ammirare a partire da febbraio.

Escher, che rappresenta uno degli appuntamenti da non perdere nell’agenda culturale madrilena per il 2017, si potrà visitare fino a giugno. Finora la mostra itinerante è stata esposta a Bologna, Roma e Treviso, tra le altre città. La sua sede più recente è stata il Palazzo Reale di Milano, dove ha ricevuto oltre 200.000 visitatori.