Sky Arte HD
SkyArte
Marlon Brando

L’arte della ribellione

Cinema, musica e pittura. Prima metà del Novecento, società post-sessantottina e Barocco romano. Stiamo dando i numeri? No, … >>

Botteghe granducali (Caroni ?), Coppa a catino, ante 1589, lapislazzuli. Firenze, Palazzo Pitti, Museo degli Argenti

La magia del blu in mostra a Firenze

Il Museo degli Argenti di Firenze arricchisce la sua collezione con un evento espositivo imperdibile. Fino all’11 ottobre, … >>

Francisco de Zurbarán, Fuga in Egitto, 1630-35, olio su tela, Seattle Art Museum

Un nuovo sguardo su Zurbarán

Domani, martedì 9 giugno, il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid aprirà le porte a Zurbarán: una nuova prospettiva: fino al 13 … >>

Paul Gauguin, Arearea, 300 x 235 mm

Buon compleanno Paul Gauguin, maestro del colore

Il 1848 fu l’anno in cui nacque Paul Gauguin, instancabile innovatore della pittura. Originario di Parigi ma cittadino del … >>

jan-vermeer-ragazza-con-orecchino-di-perla

Arte in Olanda. Da Vermeer a Van Gogh

Due città, due artisti di fama immortale e altrettanti musei a custodirne i più preziosi capolavori. A unire però una tale … >>

Antonio Ligabue, Diligenza con paesaggio e villa di Casanova Rambelli, olio su tavola di faesite, 1953-1954, 68x95 cm

Antonio Ligabue torna a Gualtieri

A cinquant’anni dalla scomparsa di Antonio Ligabue, la cittadina di Gualtieri in provincia di Reggio Emilia, dove l’artista … >>

Dal 31 maggio al 4 ottobre, la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate, in provincia di Mendrisio, ricorda un illustre ticinese con l’affascinante mostra Serodine nel Ticino, intitolata proprio a Giovanni Serodine, pittore del Seicento europeo, morto a soli trent’anni nel 1630. Il Canton Ticino conserva circa la metà della quindicina di opere ancora esistenti realizzate dall’artista. Una di queste è la grandiosa Incoronazione della Vergine, custodita presso la parrocchiale di Ascona, paese d’origine di Serodine, e oggi spostata a Rancate, in occasione dei restauri della chiesa ospite. Questo episodio è alla base della mostra negli spazi della Pinacoteca, dove si conservano ben tre opere del pittore. L’esposizione, incentrata sui capolavori ticinesi, sintetizza la fulminante carriera di Serodine. Trasferitosi a Roma, il pittore assorbe la lezione di Caravaggio, che si riflette in opere incandescenti e dense. Nonostante i numerosi incarichi ufficiali commissionati dalla Chiesa, lo stile di Serodine è fortemente osteggiato dai suoi contemporanei, scivolando nell’oblio. Solo il critico novecentesco Roberto Longhi ne riconoscerà la bravura, sdoganando le successive mostre a lui dedicate. La rassegna ticinese Giovanni Serodine, San Pietro in carcere, Olio su tela, Rancate (Mendrisio), Pinacoteca Züst

La pittura barocca del ticinese Giovanni Serodine

Dal 31 maggio al 4 ottobre, la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst di Rancate, in provincia di Mendrisio, ricorda un illustre … >>

genova, palazzo spinola, pellicceria

A Genova è tempo di Rolli Days

Da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno, Genova ripropone il tradizionale appuntamento con i Rolli Days, le giornate di apertura … >>

Vincent Van Gogh, (particolare) Autoritratto, 1889

Lo sguardo rivoluzionario di Van Gogh

Si susseguono per tutto il 2015, in ogni angolo d'Europa e nel mondo, eventi e iniziative dedicate al leggendario artista Vincent … >>

Pierre-Auguste Renoir

Il lato B dell’arte

>>

Ingres Grande Odalisca

Il lato più intrigante dell’arte

Dimenticate la poesia leggiadra delle muse classiche e il candore delle modelle preraffaellite, i sospiri degli spasimanti … >>

Vincent van Gogh - Iris, 1890

I fiori di Van Gogh sbocciano a New York

Il Metropolitan, colosso museale di New York, celebra il 125esimo anniversario della morte di Vincent Van Gogh con una mostra … >>