Sky Arte HD
SkyArte

Francesco Vezzoli, il Warhol italiano

17 luglio 2013

Vive immerso in una dimensione creativa priva di confini. All’interno della quale il cinema abbraccia l’arte visuale, la moda si specchia nella musica, il richiamo alla tradizione si rinnova nel costante confronto con il presente più globalizzato. Ha riscritto i parametri del pop, diventando un artistar  di fama internazionale, imponendo il proprio linguaggio visionario. Un’impresa riuscita prima solo all’inarrivabile genio di Andy Warhol. Oggi realizzata da Francesco Vezzoli.

In occasione della sua personale al Maxxi di Roma, Sky Arte HD incontra in esclusiva l’artista italiano più amato al mondo. Nel corso di una lunga chiacchierata l’artista ripercorre le tappe della sua fulminante carriera, che lo porta a soli quarant’anni ad essere protagonista delle più importanti kermesse mondiali. Già tre volte ospite della Biennale di Venezia, Vezzoli è conteso dai musei e dai curatori più prestigiosi: ha esposto al Whitney e al Guggenheim, alla Tate Modern e al MoCA.

Courtney Love e Milla Jovovich, Benicio Del Toro e Natalie Portman: fino ad arrivare a Lady Gaga. Sono innumerevoli le icone dello show-biz che hanno partecipato alle sue performance, dando vita a spettacoli indimenticabili e a opere di video arte che trascendono nel cinema d’avanguardia. Ogni opera di Francesco Vezzoli cela aneddoti, curiosità, piccole grandi storie da raccontare. Un repertorio che l’artista condivide con il pubblico di Sky Arte, svelando tutti i suoi segreti.

La magia di Vezzoli si rivela così in tutta la sua potenza: attraverso volti e meccanismi hollywoodiani mette in scena una critica profonda della società dello spettacolo, delle sue ansie e della pervicacia con cui influenza anche la più schietta quotidianità. Dietro atmosfere apparentemente leggere e carnevalesche, sotto abiti d’alta moda, fa capolino il fantasma di un mondo in crisi, spaventato dall’idea di fare i conti con se stesso.

La curiosità – Delle tante performance ideate da Francesco Vezzoli la più nota al grande pubblico risale senza dubbio al 2009. Siamo al MoCA di Los Angeles: l’artista si esibisce alla tastiera di un pianoforte a coda istoriato da Damien Hirst, in un duetto con Lady Gaga. La popstar indossa un avveniristico cappello ideato da Frank Gehry e veste abiti di Miuccia Prada, attorno a lei danza il corpo di ballo del Bolshoi.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close