Sky Arte HD
SkyArte

Johnny Cash, una voce indimenticabile

24 febbraio 2017

Johnny Cash Performing

La sua voce, calda e pastosa, ha segnato in modo indelebile la storia della musica recente. La sua chitarra ha tessuto trame sonore dai ritmi travolgenti e al tempo stesso delicatissime. Un poeta di rara sensibilità e un musicista eccelso, Johnny Cash. Sabato 25 febbraio, per celebrare l’anniversario della sua nascita, avvenuta il 26 febbraio 1932, Sky Arte HD dedicherà al cantante un’imperdibile serata all’insegna di Johnny Cash 85.

Lo speciale approfondimento prenderà il via con Johnny Cash Song By Song, il documentario in prima visione che ripercorrerà l’intensa vita e carriera dell’artista americano. Dagli esordi musicali allo sfortunato legame con la prima moglie Vivian, dai problemi di dipendenza da alcool e droghe al provvidenziale e salvifico incontro con la cantante June Carter, destinata a diventare sua compagna di vita e, spesso, di palcoscenico, l’esistenza di Cash, scomparso nel 2003, si dipanerà di fronte agli occhi del pubblico, offrendo un esclusivo sguardo su alcuni degli eventi chiave della sua storia. Ne è un esempio la celeberrima performance nel carcere di San Quentin, durante la quale Cash intonò per la prima volta il famoso brano A Boy Named Sue.

La serata si concluderà con l’episodio della serie Artists in Love dedicato a Johnny Cash e June Carter. Entrambi musicisti, i due si conobbero proprio durante un’esibizione, presentati, a quanto pare, dal leggendario Elvis Presley. In quel momento, Cash promise a Carter che l’avrebbe sposata. E il matrimonio si celebrò davvero, nel 1968. L’unione con la cantante aiutò Cash a superare la sua dipendenza dalle sostanze stupefacenti e diede a entrambi nuova linfa, anche sul piano professionale. Nemmeno la morte pose fine al loro legame. La scomparsa di June, nel maggio 2003, fu seguita, solo qualche mese più tardi, da quella di Johnny, a riprova che, a volte, l’amore può superare i limiti del tempo.

Commentate sui social network la speciale serata utilizzando l’hashtag #JohnnyCash85.